Veggie burger

Valentina

In queste giornate caldissime la voglia di cucinare è pari a zero e postare una ricetta sembra un controsenso … ma non lo è!

Vi suggerisco un piatto leggero e non troppo complicato, dal sapore delicato e fresco, che se proposto con dei buns farà venire appetito anche ai bambini.

Impresa impossibile? Dai, provare per credere!

Il valore aggiunto del mio piatto è stato l’uso di piselli freschissimi a km zero che nella nostra zona crescono a meraviglia e sono deliziosi: i piselli Verdone Nano di Colognola Ai Colli.

Ho preso la ricetta originale da qui e ve la riporto di seguito: non ho fatto variazioni tranne per la cottura della quinoa che, nel mio caso, era leggermente diversa da quella indicata da Csaba.

Con le dosi che vedete io ho ottenuto le polpettine per farcire 6 panini (le ricetta originale indica queste dosi per 2 persone): è questione di gusti, noi preferiamo burger più sottili che si cuociono meglio e questi sono perfetti perché non si sfaldano come spesso accade con le polpette di verdura.


vegan_burger


Cosa usiamo:

70 gr di quinoa

150 ml di acqua

120 gr di piselli

45 gr di farina di riso

1 cucchiaio d’olio evo

1 cucchiaio di salsa di senape

1 cucchiaio di succo di limone

1 cucchiaio di capperi

1 avocado

1 pomodoro

Sale, pepe

Panini da burger


Ecco come si fa:

Far cuocere la quinoa come indicato nella confezione, lasciarla raffreddare e sgranarla con la forchetta.

Preparate i piselli come preferite: io non li ho sbollentati ma li ho cotti direttamente in padella facendoli insaporire con sale, pepe, un filo d’olio e un pizzico di brodo granulare vegetale. Li ho lasciati cuocere coperti con un po’ d’acqua  finchè sono diventati teneri.

A questo punto amalgamate gli ingredienti con il KA (se l’avete, ma si riesce comodamente anche a mano!): versate nella ciotola i piselli, la quinoa, la farina di riso, l’olio, la senape, il succo di limone e i capperi e mescolate fino ad ottenere una crema grossolana.

Dividete l’impasto così ottenuto in polpette della grandezza che preferite e fatele rosolare qualche minuto per lato in una padella con un filo d’olio.

Nel forno o in padella scaldate il pane in modo da farlo diventare leggermente croccante.

Ora potete assemblare i vostri panini: nella foto che vedete avevo scordato il pomodoro ma ci sta benissimo perciò se piace anche a voi mettetelo sul fondo, condito con sale e pepe, poi abbondate pure con l’avocado tagliato a fettine (io non l’ho irrorato col limone come nella ricetta originale perché trovo che copra completamente il gusto di questo frutto ma anche qui sta a voi) e infine mettete la polpetta di quinoa e piselli.

Gustatelo caldo ma è buono anche tiepido e si accomoda volentieri dentro un cestino da picnic.

P.S. Non per tentarvi ma per dovere di cronaca vi informo che mio marito-che-veggie-non-è ha aggiunto delle fettine di bacon croccante … ci stavano alla perfezione!


quinoa_burger


Lascia un commento

Your message*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Name*
Email*
Url