Amore tra una Zucca Barucca e un Sapore Deciso

Categories:Recipe
Tags:
Valentina

Perdonate il nome di questo post, è un giochino di parole che fanno i miei bambini e ho rubato loro il copyright per un titolo alternativo!

Oggi facciamo insieme un risotto alla zucca un pò speciale: ne troverete moltissime versioni, soprattutto in questo periodo, e vi propongo qui la mia arricchita dal tocco saporito dello speck.

Provatelo e ditemi se non sembrano nati per stare insieme, la barucca e l’altoatesino…


receipe with pumpkin

 Cosa ci serve:

  • 1 scalogno e mezzo
  • Mezza zucca di medie dimensioni tagliata a tocchetti
  • Brodo vegetale q.b. (almeno un paio di litri)
  • Riso carnaroli (ma va benissimo il vostro preferito se ne amate altri) (500 gr)
  • Vino bianco secco
  • Parmigiano
  • Formaggio Gouda o simili
  • 1,5 hg Speck dell’Altoadige
  • 1 noce di burro
  • Olio evo q.b.
  • Sale e pepe nero q.b.

Cosa Facciamo:

Per prima cosa cuociamo la zucca: in una casseruola far appassire lo scalogno tritato in un giro d’olio, quindi aggiungere la zucca a pezzetti piccoli (cuoce prima!) e farla insaporire. Salare, pepare e dopo qualche minuto coprirla col brodo vegetale e farla cuocere dolcemente col coperchio finchè vedrete che si sfalda. Quando è pronta a me tocca frullarla sennò i bimbi non la mangiano ma andrebbe benissimo già così!

In una padella antiaderente prepariamo lo speck: dopo averlo tagliato a striscioline sottili mettiamolo nella padella ben calda senza aggiungere grassi e giriamolo spesso finchè vedrete che avrà l’aspetto del bacon, bello rosolato e croccante. Tenere da parte.

Procedere con la preparazione del risotto: facciamo fondere una noce di burro e aggiungiamo il mezzo scalogno tritato; una volta pronto, aggiungiamo il riso e lo facciamo tostare bene così, a secco, girandolo spesso, finchè i chicci saranno traslucidi e ben tostati. Aggiungiamo un bicchiere abbondandante di vino bianco e lasciamo che evapori. A questo punto io metto una presa di sale ma se preferite potete aggiungerlo alla fine, regolatevi come usate fare di solito. Prima di iniziare a bagnare col brodo mettiamo la zucca, a tcchetti o frullata: aggiungiamola poco per volta per non interrompere la cottura dei chicchi e mescoliamola bene al riso.

Adesso si procede as usual: bagnare il riso con un mestolo di brodo alla volta, lasciando che si assorba pian piano, senza cedere alla tentazione di coprirlo tutto in un colpo. Sembra la parte più noiosa della preparazione ma è quella che garantisce un buon risultato, ci vuole un pò di pazienza ma è il solo trucco che conosco per la buona riuscita di un risotto!

Quando il riso è pronto spegniamo il fuoco e mantechiamo con il parmigiano, il formaggio Gouda tagliato a pezzettini piccoli e una generosa macinata di pepe nero.

Una volta impiattato il risotto mettiamo un pò di speck croccante sopra ogni porzione et voilà, buon appetito!

Lascia un commento

Your message*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Name*
Email*
Url